Castrovillari ricorda Ettore Manes con il Centro Arte e Cultura 26

Castrovillari, Venerdì 22 Giugno 2018 - 10:09 di Redazione Castrovillari

IL CAPITANO ETTORE MANES EROE DELLA GRANDE GUERRA, GRAZIE AL CENTRO CULTURA E ARTE 26 CON LE ISTITUZIONI LOCALI E LE FORZE ARMATE E DELL’ORDINE, CUORE DI UN INCONTRO PER LA CITTA’ NEL CENTENARIO DELLA SUA MORTE CHE RILANCIA IL SENSO DI APPARTENENZA E DI SACRIFICIO

 

Nel segno di valori e  dedizioni incommensurabili come l’amor patrio, il senso di sacrificio, di dedizione, il coraggio, l’essere arditi. Sono stati questi gli elementi cardini che si sono intrecciati mercoledì 20 giugno a Castrovillari grazie al Centro Cultura e Arte 26, guidato da Maria Zanoni, il quale con l’Amministrazione comunale, altre Municipalità, Forze Armate, dell’Ordine, Associazioni combattentistiche, Polizia comunale, Corpo Vigili del Fuoco e cittadinihanno commemorato la figura del capitano Ettore Manes, castrovillarese, eroe della Prima Guerra mondiale, caduto in combattimento sul Fronte del Piave il 20 giugno 1918 a soli 24 anni. L’iniziativa si è svolta, quasi a richiamarlo con più forza, nel giorno che ricorda il Santo che da il nome al pluridecorato al valore militare.

Una cerimonia semplice, densa di contenutie di significato, che oltre a registrare la deposizione di una Corona d’Alloro- presente il picchetto d’onore con Ufficiali  dell’XI Genio Guastatori 2^ Compagnia  di stanza alla Caserma cittadina intitolata proprio a Manes- dinanzi al Monumento ai Caduti, ha offerto un interessante approfondimento della figura di Manes Uomo-Combattente-Appassionato della propria Terra, nella sala consiliare del palazzo di città,  per mano diClaudia Rende , autrice della Biografia del Capitano  intitolata “Solstizio sul Piave- Ettore Manes ritratto di un eroe”.

La manifestazione,  introdotta dalla Zanoni che ha ringraziato tutti, spiegato alcune assenze non volute, e illustrato nel preamboloil significato dell’evento,nell’ambito del progetto “La Grande Guerra in una prospettiva di pace” avviato nel 2014 e inserito tra quelli nazionali di settore per promuovere esempi del genere anche a rafforzo del ruolo e funzione del principio di Pace fra i popoli e la loro crescita, è stata caratterizzata dalla presenza delle comunitàdi Morano Calabro con il vice Sindaco Anele, di Frascineto con il Vice Gaetani e di Marcellinara (cittadina in provincia di Catanzaro)(da anniin collaborazione con il Centro Cultura per il percorso congiunto sulla riscoperta e capacità comunicativa dei dialetti)  con il Sindaco Scerbo nonché di Associazioni a sottolineatura dell’importanza della celebrazione“per sensibilizzare-come affermato pure nei contributi dei primi cittadini di Castrovillari, Domenico Lo Polito, e di Marcellinara Vittorio Scerbo- le giovani generazioni e suscitare il senso comune di appartenenza nonché riprendere e rilanciare ciò che unisce e rafforza l’identità come pure gli elementi fondanti della democrazia”.

Con queste prerogative si è affermato il  momento per la città e si è offerto, da parte del Centro Arte e Cultura 26,un riconoscimento a Maria Manes nipote dell’eroe, ricordato pure da Vincenzo Tocci -altro parente del pluridecorato al valor militare- che ne ha tratteggiato le peculiarità caratteriali e temperamentali.

L’iniziativa è stata contraddistinta da una mostra documentaria di reperti originali della Grande Guerra a cura dell’avvocato Gaetano Maria Bloise, delegato della Federazione Nazionale Arditi d’Italia FNAIe richiamata nei sentimenti percepibili di quanti hanno presenziato, affermando, così, la portata del sacrificio di questo giovane uomo come i Tanti Caduti per la Patria e la Libertà.

I caduti del nostro Paese sarebbero stati più di seicentocinquantamila.
Questo induce a ritenere che la Grande Guerra è meglio descritta dal termine “evento”, cioè un fatto che ha sì le sue ricostruibili “cause”, ma che ha soprattutto il volto di una sorpresa, qualcosa che “forse” é scoppiata tra le mani inaspettatamente.

 

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

 

 

Galleria fotografica

4 Foto allegate



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code